Contattaci

Automazione degli impianti Kalmar

L'aumento del volume di traffico container, navi di maggiori dimensioni, e le crescenti pressioni per ridurre al minimo i tempi di carico e scarico, rendono sempre più impellente un miglioramento dell'efficienza. In poche parole, è necessario gestire un maggior numero di container in meno tempo e in meno spazio, il tutto rispettando le sempre più rigorose normative ambientali. Se a questo si aggiunge la necessità di ottimizzare la sicurezza e ridurre i costi, l'automazione diventa la soluzione ideale.

L'aumento di produttività che consente l'automazione riduce i costi operativi, creando al contempo una base solida per una crescita futura. Con l'automazione si è pronti per il domani, già da oggi.

Promuovere l'innovazione nell'automazione

L'automazione garantisce prestazioni costanti, prevedibili e affidabili che a loro volta rendono affidabili la pianificazione e la gestione delle navi, offrendo un vantaggio competitivo al vostro terminal e promuovendo l'attività.

Siamo stati i primi a introdurre le gru ASC nel 1990 presso il sito European Container Terminals nei Paesi Bassi, e a lanciare i primi straddle carrier automatizzati a Hoogovens nei Paesi Bassi nel 1993. All'alba del nuovo millennio manteniamo la nostra posizione di leader nel settore delle soluzioni di automazione degli impianti con la consegna del primo straddle carrier automatizzato nel terminal di Brisbane (Australia) nel 2005, e il primo sistema a tre gru ASC per HHLA ad Amburgo (Germania) nel 2009.

Abbiamo inoltre realizzato una configurazione ibrida presso il terminal TraPac di Los Angeles (Stati Uniti) nel 2014, e presentato il più avanzato terminal RTG, la cui apertura ad Oslo (Norvegia) è prevista nel 2015.

Terminal straddle carrier automatizzato

Con un unico impianto necessario per l'automazione delle operazioni di banchina, di impilaggio e di terra, la realizzazione di un terminal straddle carrier automatizzato può essere semplice, a basso rischio e rapida.

Terminal ASC

Le gru ASC consentono la massima capacità e densità di impilaggio possibile. Il terminal ASC ottimizza il volume di produzione e la superficie della pila.

Terminal AutoRTG

Le gru RTG sono le attrezzature più utilizzate per l'impilaggio di container nei terminal a livello mondiale, in particolare in quelli in cui l'impilaggio a elevata capacità, e una buona manovrabilità rappresentano requisiti fondamentali.

Conversione del terminal

Sebbene l'automazione sia più semplice nei terminal di nuova costruzione, è possibile convertire i terminal esistenti o dismessi in terminal completamente o parzialmente automatizzati.  

Patrick Brisbane, Australia

L'automazione è un vantaggio competitivo fondamentale per il terminal per container di Patrick, nel porto di Brisbane, in Australia.

Ulteriori informazioni

HHLA, CTB, Germania

Il terminal per container più grande e più vecchio di Amburgo resta all'avanguardia raddoppiando la capacità e mantenendo al contempo la stessa superficie.

Ulteriori informazioni

Europe Container Terminals (ECT)

Nei suoi terminal interni, European Container Terminals (ECT) impiega 13 reachstacker Kalmar e quattro carrelli per container vuoti coperti da un contratto di manutenzione di cinque anni. Tali attrezzature garantiscono un'elevata capacità di sollevamento e prestazioni ambientali di qualità superiore.

Ulteriori informazioni