Contattaci

Terminal straddle carrier automatizzato

La comodità dell'automazione

Con un unico impianto necessario per l'automazione delle operazioni di banchina, di impilaggio e di terra, la realizzazione di un terminal straddle carrier automatizzato può essere semplice, a basso rischio e rapida.

L'automazione può semplificare le vostre operazioni e renderle persino più competitive oltre a produrre un impatto sulle operazioni complessive del terminal. Altri vantaggi significativi comprendono intervalli di manutenzione più lunghi e la virtuale eliminazione degli infortuni con conseguenti tempi d'inattività. È inoltre possibile eliminare la necessità di segnaletica stradale e illuminazione notturna.

Automazione tutto in uno

Un terminal di straddle carrier automatizzato abbina funzionalità di impilaggio e trasporto.

Le operazioni con straddle carrier generalmente sono indicate per terminal di medie dimensioni. Quando volumi più elevati richiedono una densità di impilaggio superiore, gli straddle carrier automatizzati possono essere utilizzati per il trasporto verso una gru di impilaggio automatizzata. Questo consente inoltre di impiegare gli straddle carrier in strutture più grandi in cui si utilizzano le ASC.

Il passaggio da un terminal di straddle carrier manuale a uno automatizzato non comporta alcun calo temporaneo in termini di capacità o di produzione. Possiamo assicurare il valore futuro degli straddle carrier durante la fase di produzione configurandoli sia per il funzionamento manuale, sia per quello completamente automatizzato, in modo da garantirvi la massima libertà di scelta nel tempo.

Il terminal di straddle carrier automatizzati si basa su comandi di navigazione dei veicoli all'avanguardia, e sul nostro avanzato sistema di controllo delle attrezzature TLS. Questa tecnologia intelligente rende i carrelli automatizzati il modo più flessibile per realizzare un terminal automatizzato.

 

Conversione del terminal

Sebbene l'automazione sia più semplice nei terminal di nuova costruzione, è possibile convertire i terminal esistenti o dismessi in terminal completamente o parzialmente automatizzati.

Ulteriori informazioni

Download

Brochure sulle attrezzature automatizzate Dimensioni: 4,4 MB

Patrick Brisbane, Australia

L'automazione è un vantaggio competitivo fondamentale per il terminal per container di Patrick, nel porto di Brisbane, in Australia.

Ulteriori informazioni

HHLA, CTB, Germania

Il terminal per container più grande e più vecchio di Amburgo resta all'avanguardia raddoppiando la capacità e mantenendo al contempo la stessa superficie.

Ulteriori informazioni

Europe Container Terminals (ECT)

Nei suoi terminal interni, European Container Terminals (ECT) impiega 13 reachstacker Kalmar e quattro carrelli per container vuoti coperti da un contratto di manutenzione di cinque anni. Tali attrezzature garantiscono un'elevata capacità di sollevamento e prestazioni ambientali di qualità superiore.

Ulteriori informazioni