Contattaci

Conversione del terminal

Ottimizzazione attraverso l'automazione

Sebbene l'automazione sia più semplice nei terminal di nuova costruzione, è possibile convertire i terminal esistenti o dismessi in terminal completamente o parzialmente automatizzati. È possibile effettuare il passaggio mediante l'implementazione fase per fase per evitare una perdita di capacità, o mediante l'espansione in una zona non utilizzata in precedenza. Grazie a una grande esperienza, e un ampio portafoglio di soluzioni innovative, possiamo consigliarvi il metodo di automazione più appropriato in funzione delle dimensioni del terminal, del volume di produzione, degli schemi di movimentazione, della configurazione geografica e degli impianti esistenti. La soluzione di impilaggio AutoStrad rappresenta un modo economico per introdurre l'automazione, mentre una gru ASC può migliorare la capacità e le prestazioni riducendo i costi operativi.

Opzioni di conversione del terminal

Le più recenti configurazioni di terminal sono personalizzate in funzione di ciascun terminal, e dei relativi requisiti combinando una selezione delle migliori tecnologie leader in materia di movimentazione dei container. È per tale ragione che i vantaggi dell'automazione sono sempre più accessibili ai terminal, indipendentemente dalle dimensioni.

Uno degli esempi più interessanti è il terminal totalmente automatizzato TraPac di Los Angeles (Stati Uniti) che decuplica i cicli di lavoro delle gru da banchina e da piazzale. Il terminal abbina tre concetti di automazione: un impilaggio perpendicolare e parallelo con gru ASC, e un impilaggio diagonale con AutoStrad. Anche gli straddle carrier consentono l'impilaggio ASC. TraPac è un esempio di conversione fase per fase di un terminal esistente, in cui il porto è rimasto totalmente funzionante durante il processo di ammodernamento, senza alcuna perdita di capacità.

Scegliere una soluzione di impilaggio AutoStrad rappresenta un modo per introdurre l'automazione con un investimento iniziale relativamente basso. Quando i volumi crescono e la necessità di una maggiore densità di impilaggio aumenta, è possibile aggiungere ulteriori blocchi di ASC. Le straddle carrier AutoStrad continuano a trasportare container alle pile ASC e AutoStrad.

Un'altra opzione consiste nel modernizzare una soluzione di impilaggio RTG con una ASC. Una gru ASC da otto file di container può impilare fino al 25% di container in più rispetto a una RTG classica da sei o sette file di container, offrendo al vostro terminal il vantaggio di una capacità e di prestazioni superiori uniti a spese di gestione inferiori.