Contattaci

HHLA, CTB, Germania

“Abbiamo scelto di collaborare con Kalmar grazie alle sue competenze combinate come fornitore di gru e integratore di sistemi.” Jens Hansen, Managing Director, Container Terminal Burchardkai (CTB)

Offerta:

ASC
La soluzione Terminal container

HHLA Container Terminal Burchardkai (CTB) è la struttura più grande e più vecchia per la movimentazione dei container nel porto di Amburgo. Realizzato nel 1968, al giorno d'oggi il terminal movimenta un terzo di tutti i container che transitano nel porto. Burchardkai incarna una lunga tradizione d'innovazione: il terminal è stato il primo ad adottare il concetto dello straddle carrier. Da innovatore, il terminal ha garantito nuove prospettive, fronteggiando le sfide dell'industria marittima.

Nuove prospettive per HHLA Burchardkai

Il terminal per container più grande e più vecchio di Amburgo resta all'avanguardia raddoppiando la capacità, e mantenendo al contempo la stessa superficie.

La sfida

Per mantenere la sua posizione di leader, CTB ha dovuto affrontare la sfida dell'aumento della capacità, da 2,6 a oltre 5,2 milioni di TEU. Con una superficie del terminal limitata, la crescita poteva essere realizzata soltanto aumentando la capacità di impilaggio. Era imminente un allontanamento dalle operazioni con straddle carrier.

Dal 2002 al 2004, sono stati completati vari studi sul nuovo concetto operativo, che doveva essere introdotto a fasi per garantire che il terminal restasse operativo durante la conversione. Per questo motivo specifico, CTB ha dato grande importanza al fatto che il suo fornitore potesse fornire una soluzione integrata.

La soluzione

Nel 2004, la commissione di vigilanza di CTB ha approvato il nuovo concetto operativo: gru di impilaggio automatizzate (ASC).

Questo tipo di gru crea una superiore densità di impilaggio: ciascuno degli 8 blocchi è largo 10 container, alto 5 e lungo 44 TEU (330 metri). Il terminal è unico al mondo, con tre gru per blocco: il lato mare e la zona portuale sono serviti entrambi da una piccola gru, con una terza gru in grado di passare sopra quelle più piccole mentre trasporta un container.

Gli straddle carrier manuali sono stati mantenuti per rifornire le ASC.

I risultati

Nel 2013, il porto di Amburgo ha raggiunto una crescita del 6,2%, con la movimentazione dei container come fattore principale di crescita. Particolare ancora più significativo, il porto di Amburgo è riuscito a crescere e a guadagnare quote di mercato rispetto alla tendenza nei porti concorrenti. Per finire, Amburgo ha consolidato la sua posizione come secondo maggior porto per container in Europa.

"La tendenza del volume di produzione del porto di Amburgo è un ottimo segnale per Amburgo e l'intera regione metropolitana. La crescita del 6,2% è un risultato impressionante, che sottolinea l'enorme efficienza del porto e delle aziende logistiche nel maggiore porto universale tedesco", ha affermato Axel Mattern, Marketing's Executive Board Member del porto di Amburgo alla presentazione di dati e cifre sulla movimentazione di container nel porto per il 2013.