Contattaci

Gli impianti Kalmar tengono in funzione l'acciaieria svedese SSAB

L'idraulica è davvero dolce e sensibile. Dà un ottimo controllo sulle lunghe lastre che movimentiamo Anders Nyman, carrellista, SSAB Oxelösund

I carrelli e i reachstacker Kalmar DCG aiutano SSAB a Oxelösund, in Svezia, a movimentare in modo efficiente e sicuro tre milioni di tonnellate di acciaio grezzo all'anno.

 

Nome:

SSAB, EMEA

 

Capacità annuale

3.000.000 tonnellate di acciaio grezzo (EMEA)

Luogo:

Oxelösund, Svezia

 

 

 

Dipendenti:

2400 a Oxelösund

 

 

 

Come fornire una precisione millimetrica ad un'acciaieria che non si ferma mai.

La sfida

SSAB, EMEA lavora oltre tre milioni di tonnellate di acciaio all'anno. Le lastre che vengono movimentate possono essere lunghe fino a 10 metri e pesare fino a 14 tonnellate; vengono caricate e scaricate da rimorchi. Velocità, controllo, visibilità e affidabilità sono tutti fattori della massima importanza. Il parco macchine richiesto per queste operazioni è costituito da 24 carrelli e tre reachstacker, tutti Kalmar, azionati in tre diversi turni giornalieri da vari operatori.

La soluzione

Il parco macchine di SSAB include sei carrelli elevatori DCG160-12, nell'ambito di un contratto di noleggio con Kalmar che include quattro tecnici addetti alla manutenzione in loco. I carrelli sono muniti della nuova cabina EGO, con un'ampia finestra frontale curva che fornisce un'eccellente visibilità in tutte le direzioni: la sicurezza e la velocità operativa risultano migliorate. I conducenti possono regolare la cabina in modo da adattarla alle loro preferenze. I carrelli DCG includono inoltre un nuovo sistema idraulico che offre un controllo millimetrico sul carico.

I risultati

Grazie alla sua partnership con Kalmar, SSAB può contare sul fatto che l'acciaieria disporrà sempre di un flusso continuo di lastre in acciaio da lavorare. Con un unico canone mensile fisso e invariabile, Kalmar garantisce una disponibilità di impianti sufficiente a soddisfare tutte le esigenze dell'acciaieria. Fornire ai carrellisti gli impianti più moderni nel campo della movimentazione dell'acciaio non solo migliora la fiducia e la velocità operativa: fa anche spuntare il sorriso sulle loro labbra.